logo ert fvg
logo ert fvg
banner stagione teatrale
MUSICA
MUSICA
Music that her Echo is
John Potter tenore
Ariel Abramovich liuto
Da Dowland a Sting

organizzazione: Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia / Wunderkammer Riformulazioni

PRIMA NAZIONALE

WUNDERKAMMER RIFORMULAZIONI
Giornata Europea della Musica Antica

 

Nella Giornata Europea della Musica Antica John Potter e Ariel Abramovich aprono Wunderkammer Riformulazioni con un programma che mescola le musiche di John Dowland e Thomas Champion con brani creati appositamente per il tenore inglese da Sting e Tony Banks dei Genesis. Ariel Abravovich suona un liuto a sette cori, copia da Wendelio Venere (C36), costruito nel 2015 dal Maestro liutaio Ivo Magherini (Dekani, Slovenia).

 

John Potter, tenore inglese, è stato per anni membro dello storico gruppo Hilliard Ensemble. Studioso e scrittore oltre che cantante, ha pubblicato quattro libri sul canto pubblicati dalla Cambridge University Press e dalla Yale University Press, approfondire) ed è stato vincitore della prestigiosa borsa Edison della British Library. È Lettore Emerito all’Università di York, dove aveva iniziato la sua carriera nel 1998, lasciandola nel 2010 per dedicarsi alla sua attività di libero professionista. Tra le sue attività non concertistiche si annoverano la pubblicazione di articoli e saggi di ricerca, l’essere relatore di tesi in esami di dottorato di ricerca in Europa e nel Regno Unito e la formazione musicale di vari ensemble in Europa e negli Stati Uniti. L’eclettica esperienza concertistica di John spazia dalle esecuzioni in prima assoluta di opere di Luciano Berio, Karlheinz Stockhausen, James Dillon, Arvo Pärt, Gavin Bryars e Michael Finnissy alla partecipazione vocale in progetti di Manfred Mann, Mike Oldfield e The Who (tra gli altri). Con il gruppo Red Byrd, fondato con il basso Richard Wistreich, ha registrato musiche tra le più diverse: da Monteverdi (sia convenzionale che con la chitarra elettrica), passando per Leonin (3 album per Hyperion) a John Paul Jones (per Factory records). È stato uno tra i maggiori collaboratori e autori del progetto Officium dello Hilliard Ensemble (per il quale ha ricevuto cinque dischi d’oro), e successivamente ha sviluppato molte idee dei quattro album del Dowland Project, pubblicati da ECM. Ha inoltre prodotto i primi tre dischi ECM dell’ensemble scandinavo Trio Mediaeval. I progetti attuali includono un ensemble con Anna Maria Friman, Ariel Abramovich e Jacob Heringman dedicati a musiche inedite per voce e liuti, composte da Sting, Tony Banks, già tastierista dei Genesis, John Paul Jones, già bassista dei Led Zeppelin e compositori del ventesimo secolo registrati nel CD Amores Pasados  prodotto da ECM.

 

Ariel Abramovich è nato a Buenos Aires (Argentina) nel 1976. Ha iniziato a suonare la chitarra in giovane età, ispirato dalla musica rock, ma presto, grazie ai maestri Norberto Pedreira e Quiqui Sinesi, Ariel scopre il Jazz e la musica popolare della Latino America che gli permettono di espandere i suoi orizzonti musicali. E’ con Ralph Towner che nasce il suo interesse per la chitarra classica. Inizia così a studiare con José Luis Merlin e più tardi con Miguel de Olaso, che lo introduce alla musica rinascimentale. Ancora teenager, Ariel comincia a interessarsi al repertorio antico e nel 1996 Ariel comincia i suoi studi alla Schola Cantorum Basiliensis sotto la guida di Hopkinson Smith. Il successivo incontro con Eugène Ferré, gli offre una nuova  visione tecnica e interpretativa. Nel 1998 assieme a José Hernández-Pastor, Ariel fonda “El Cortesano”,  e nel 2001 registrano per Arcana un CD dedicato a Estevan Daça e nel 2008 per Carpe Diem uno dedicato a Diego Pisador. Nel 2008 intraprende un progetto in duo con il tenore inglese John Potter, importante punto di riferimento della musica antica. Come insegnante, ha condotto masterclass in conservatori e altri istituti in Spagna, Germania, Brasile, Argentina, Stati Uniti, Repubblica Ceca, Ecuador, Uruguay e altri paesi.

BIGLIETTI
Interi € 15, Ridotto Amici di WK € 10 / Ridotto Giovani e Sostenitori € 7,50
Prevendita presso il Teatro Miela, tutti i giorni dalle 17.00 alle 19.00 e negli orari degli spettacoli
tel. 040365119 biglietteria@miela.it
DATE
21 marzo 2017
20.30
Trieste, Teatro Miela
DATE
21 marzo 2017
20.30
Trieste, Teatro Miela
ENTE REGIONALE TEATRALE DEL FRIULI VENEZIA GIULIA - Via Marco Volpe 13, 33100 Udine
tel. +39 0432 224211 - fax: 0432.204882
mail info@ertfvg.it - Posta elettronica certificata: amministrazione.ertfvg@pec.it
P.IVA: 01007480302