logo ert fvg
logo ert fvg
banner stagione teatrale
PROSA
PROSA
Il canto della caduta
di e con Marta Cuscunà
progettazione e realizzazione animatronica: Paola Villani
assistente alla regia: Marco Rogante
progettazione video: Andrea Pizzalis
Lighting design: Claudio “Poldo” Parrino
esecuzione dal vivo luci, audio e video: Marco Rogante
costruzioni metalliche: Righi Franco Srl
partitura vocale: Francesca Della Monica
Assistente alla realizzazione animatronica: Filippo Raschi

co-produzione: Centrale Fies, CSS Teatro stabile d'innovazione del Friuli Venezia Giulia, Teatro Stabile di Torino, São Luiz Teatro Municipal | Lisbona In collaborazione con: Teatro Stabile di Bolzano, A Tarumba Teatro de Marionetas | Lisbona

Il mito di Fanes è una tradizione popolare dei Ladini, una piccola minoranza etnica (35.000 persone) che vive nelle valli centrali delle Dolomiti. E’ un ciclo epico e i suoi contenuti sono del tutto peculiari e diversi dagli altri miti ladini. Il mito di Fanes, infatti, parla della fine del regno pacifico delle donne e l’inizio di una nuova epoca del dominio e della spada. E’ il canto nero della caduta nell’orrore della guerra. La figura principale del racconto è Dolasilla, principessa dei Fanes, costretta da suo padre (chiamato  “il falso re”), a diventare una Tjeduya: una guerriera. Ovvero la mano armata del potere. E sarà proprio questa scelta sciagurata del falso re, ossessionato dal possesso di ricchezze e dal potere sulle terre e sulle genti vicine, a causare la fine del regno matrilineare e del suo popolo.
Il mito racconta che i pochi superstiti sono ancora nascosti nelle viscere della montagna insieme alla loro anziana regina, in attesa che ritorni il tempo d’oro della rinascita. Il tempo d’oro della pace in cui il popolo di Fanes potrà finalmente tornare alla vita.

DATE
17 gennaio 2019
20.45
Sedegliano
25 gennaio 2019
20.45
Artegna
DATE
17 gennaio 2019
20.45
Sedegliano
25 gennaio 2019
20.45
Artegna
ENTE REGIONALE TEATRALE DEL FRIULI VENEZIA GIULIA - Via Marco Volpe 13, 33100 Udine
tel. +39 0432 224211 - fax: 0432.204882
mail info@ertfvg.it - Posta elettronica certificata: amministrazione.ertfvg@pec.it
P.IVA: 01007480302